. Olimpiadi di Italiano

Mi presento

Giorgio Sciamanna

Giorgio Sciamanna

Frequento la 3 E (triennio) del Liceo Classico Statale 'G. Leopardi' a San Benedetto del Tronto (AP)

Abito a Spinetoli (AP)
Marche
Italia


Il mio referente per la finale è

MARIA PALESTINI

Chi sono

Vivo dalla nascita a Spinetoli, a met strada tra Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto, con la mia famiglia e una stupenda gatta di nome Kimi. Ho un carattere molto calmo e riflessivo, apprezzo il silenzio e la solitudine pur amando la compagnia di buoni amici.

Letture, film, musica preferiti

La fantascienza il mio genere preferito: 1984 di Orwell occupa un posto importante nel mio cuore, ma non disdegno un buon giallo o un romanzo storico. Sono un grande fan di Cristopher Nolan e un appassionato di musica rock, ma ho interesse per diversi generi, dal rap al blues, fino all'opera classica.

Hobby, interessi, curiosità

I miei gusti musicali sono dovuti a una grande passione per il basso, strumento che adoro suonare. Faccio anche parte di una compagnia teatrale insieme a dei miei coetanei e collaboro con una radio locale. Ho un forte interesse per i motori, per lo sport, che seguo molto volentieri, soprattutto il basket, il rally e la formula 1, e per l'arte, in special modo per la corrente del Surrealismo.

Il mio sogno...

Continuo a coltivare con zelo il sogno di scrivere. Non di essere uno scrittore, semplicemente di sentirmi libero e capace di esprimere esattamente i miei pensieri e i miei stati d'animo. Ho inoltre un ardente desiderio di viaggiare nei luoghi pi disparati del globo, specialmente per conoscere modi di parlare, e quindi pensare, diversi dal mio, e apprendere quindi nuovi punti di vista da cui osservare la realt.

Il lavoro che mi piacerebbe...

La ricerca dell'etimologia e dell'esatto significato delle parole mi ha sempre stimolato in maniera particolare, quindi la mia naturale aspirazione quella di dedicarmi allo studio della lingua.

Le materie che mi interessano di più...

La studio della storia, della letteratura e dell'arte del Novecento mi ha sempre appassionato in special modo.

Il mio rapporto con la scrittura...

Ho una passione latente per la scrittura, nel senso che non la esercito costantemente, bens solo quando qualcuno mi fornisce uno stimolo (o un vero e proprio comando) per farlo. Ma nel momento in cui ho una penna in mano, non esiste nient'altro a parte il foglio dinanzi a me e una dura lotta per estrarre dal mio intimo i pensieri e esternarli nella lingua meravigliosa che ho la fortuna di conoscere.

Come ho conosciuto le Olimpiadi di italiano e come mi sono preparato

Ne sono venuto a conoscenza grazie alla mia prof, che da anni con zelo si occupa di questo progetto. Per prepararmi mi sono semplicemente dilettato nella lettura dei miei libi preferiti.