Mi presento

Alessandro Bellusci

Alessandro Bellusci

Frequento la 1 B (biennio) del LIceo classico Massimo DAzeglio a Torino (TO)

Abito a Torino (Torino)
Piemonte
Italia


Chi sono

Mi chiamo Alessandro Bellusci e ho 14 anni. Abito a Torino con i miei genitori e mio fratello maggiore e frequento la IV ginnasio al liceo classico Massimo D'Azeglio. Sono un ragazzo solare e ottimista, ma spesso preferisco rimanere da solo con i miei pensieri.

Letture, film, musica preferiti

Il mio libro preferito è "L'amico ritrovato" di Fred Uhlman: trovo straordinario come riesca in così poche pagine a comunicare con tale forza un'emozione. Il mio film preferito è "La leggenda del pianista sull'oceano" di Tornatore, ma al cinema preferisco la musica classica e l'opera lirica; "Tosca" di Puccini è il mio melodramma preferito.

Hobby, interessi, curiosità

Lo studio è la mia più grande passione. Pur recandomi molta tensione, infatti, riesce sempre a essere soddisfacente e appagante. Sono un vorace lettore, principalmente di narrativa classica e contemporanea, e suono la chitarra classica. Non sono molto sportivo, ma pratico tennis da anni. Recentemente, grazie alla scuola, ho scoperto un profondo interesse per la programmazione.

Il mio sogno...

Il mio più grande sogno per il futuro è quello di poter svolgere una professione che mi lasci abbastanza tempo per potermi dedicare ai miei interessi: la cultura classica, la lettura, l'arte. Mi piacerebbe scrivere un solo buon libro nella mia vita e lasciare qualcosa nel cuore dei miei lettori.

Il lavoro che mi piacerebbe...

Mi piacerebbe lavorare nell'ambito accademico, o come ricercatore o come docente. Non ho ancora le idee chiare riguardo alla disciplina in cui vorrei specializzarmi, ma il mio obiettivo è quello di aiutare quante più persone possibili e credo che la ricerca sia un ottimo mezzo per raggiungerlo.

Le materie che mi interessano di più...

Sebbene le mie discipline preferite siano italiano, greco, latino e storia, non ci sono materie che non mi piacciano veramente. Solo matematica, a volte, può risultare troppo statica.

Il mio rapporto con la scrittura...

La scrittura è un'altra delle mie grandi passioni, perché riesce a regalarmi momenti piacevoli e stimolanti per il pensiero e la creatività. Purtroppo le mie giornate, tra studio e attività pomeridiane, sono sempre molto occupate, ma, se ho bisogno di prendere una pausa, scrivo. Scrivo qualsiasi cosa mi passi per la mente, cercando di rendere le mie emozioni sulla carta nel modo più realistico possibile.

Come ho conosciuto le Olimpiadi di italiano e come mi sono preparato

Non ero assolutamente a conoscenza delle Olimpiadi di italiano. Sono stato iscritto dalla mia insegnate di lettere a ottobre. All'inizio le ritenevo un gioco, ma quando la difficoltà delle gare iniziava ad aumentare, ho cominciato a prepararmi svolgendo le prove fornite sul sito delle Olimpiadi e ripassando gli argomenti più complessi.