Mi presento

Lorenzo Murace

Lorenzo Murace

Frequento la Seconda (biennio) del N. Copernico a Bologna (BO)

Abito a Castenaso (Bologna)
Emilia-Romagna
Italia


Chi sono

Sono uno studente al Liceo Scientifico N. Copernico di Bologna. Amo lo sport, in particolare l'Atletica Leggera. So anche suonare la chitarra elettrica. Penso che il proprio valore si dimostri adempiendo al meglio delle proprie possibilità agli impegni presi

Letture, film, musica preferiti

Letture: "1984" di G. Orwell; "Il nome della Rosa" di U. Eco; "Harry Potter" (saga) di J.K. Rowling. Film: "Tenet" di C. Nolan; "Inception" di C. Nolan; "Passengers" di M. Tyldum. Generi musicali: Rock, Blues rock, Folk Rock

Hobby, interessi, curiosità

Nel tempo libero pratico atletica leggera e suono la chitarra elettrica. Mi interessano le culture e le tradizioni straniere, in particolare quelle britanniche e americane. Inoltre trovo molto stimolante approfondire ogni genere di informazione di cui mi rendo conto di possedere soltanto nozioni basilari.

Il mio sogno...

Il mio sogno nel cassetto è raggiungere i massimi livelli di esperienza e considerazione a livello internazionale nel campo della ricerca e medico-chirurgica. Non ho ancora certezze riguardo all'ambito specifico della chirurgia nel quale preferirei lavorare, ma sogno di potervi apportare significative innovazioni, mettendo tutte le mie capacità al servizio del maggior numero di persone possibile.

Il lavoro che mi piacerebbe...

Medico chirurgo (in senso stretto, cioè la figura professionale che opera in sala operatoria).

Le materie che mi interessano di più...

Tutte le materie scolastiche dell'indirizzo a cui sono attualmente iscritto mi interessano molto. Fatico a sceglierne una in particolare, in quanto, se fosse possibile in termini di tempo e possibilità pratiche, mi piacerebbe approfondirle tutte.

Il mio rapporto con la scrittura...

Ho sempre visto la scrittura come un'attività prevalentemente pragmatica: mi è particolarmente utile per organizzare le idee nel corso di ricerche di informazioni e per visualizzare programmi e progetti di ogni tipo, nella vita quotidiana. Mi capita assai raramente di scrivere per esprimere le mie emozioni in maniera formale; tuttavia non sono altrettanto rari i casi in cui lo faccio in situazioni informali, per mantenermi in contatto con gli amici.

Come ho conosciuto le Olimpiadi di italiano e come mi sono preparato

Le Olimpiadi di Italiano mi sono state presentate dalla mia professoressa di Lingua e Letteratura Italiana, che mi ha proposto di partecipare. Non ho seguito uno specifico programma di preparazione teorica per questa competizione, se non il mio percorso di studi sin dalla scuola primaria. Ad ogni modo mi sono esercitato sulle prove degli anni passati, analizzando gli errori commessi per ripassare le nozioni teoriche necessarie.