Mi presento

Mariantonietta Carlucci

Mariantonietta Carlucci

Frequento la 2ACL (biennio) del I.I.S.S. CATALDO AGOSTINELLI a CEGLIE MESSAPICA (BR)

Abito a Ceglie Messapica (Brindisi)
Puglia
Italia


Chi sono

Mi chiamo Mariantonietta, per gli amici Mary, mi definisco una ragazza allegra, disponibile e sensibile, amo l'ordine e l'essenzialità ed il mio motto è tratto da Cenerentola: "Abbi coraggio e sii gentile".

Letture, film, musica preferiti

Stabilire un libro preferito è davvero molto difficile, ma uno che mi ha cambiato la vita è stato "Il ragazzo selvatico" di Paolo Cognetti. In generale preferisco la narrativa, sono quel tipo di lettrice che tra i classici ha amato tanto "Piccole Donne", "Il giardino segreto" e "Jane Eyre", ma non disdegno anche altri generi dai romanzi veristi ai thriller. Riguardo ai film sono una fan del fantasy, di Twilight ma soprattutto di Harry Potter, mentre i miei gusti musicali prediligono il pop e l'indie. Al momento la mia playlist include Gazzelle, Psicologi, Sangiovanni, Calcutta, Madame, ma anche i Red Hot Chili Peppers e Dotan.

Hobby, interessi, curiosità

Da quando avevo quattro anni vivo per la danza, è un'arte che mi ha accompagnato per tutta la crescita e che coltivo sia nella disciplina classica sia in quella moderna e contemporanea. Inoltre studio pianoforte presso il conservatorio e, se tutto andrà secondo i piani, quest'anno prenderò il primo diploma. Nel tempo libero svolgo attività di volontariato presso la parrocchia e l'oratorio.

Il mio sogno...

Il mio sogno nel cassetto è intraprendere un percorso nello sport dell'equitazione, da sempre i cavalli mi affascinano e mi attrae l'idea di instaurare un rapporto con questi nobilissimi animali.

Il lavoro che mi piacerebbe...

La mia attuale ambizione punta ad entrare all'università Bocconi di Milano per studiare Economia e Management e, successivamente, Discipline Economiche e Sociali. Questo mi permetterebbe di lavorare ai vertici di qualche azienda e organizzarne il consiglio direttivo, diventando (perché no?) magari anche AD.

Le materie che mi interessano di più...

Sono molto interessata alle materie sia umanistiche, prima fra tutte ovviamente l'italiano, sia scientifiche come ad esempio la matematica e la chimica. Mi ispirano anche la letteratura greca, latina ed italiana, insieme con la filosofia, che inizierò a studiare l'anno prossimo.

Il mio rapporto con la scrittura...

La scrittura è il canale attraverso cui riesco ad esprimermi al massimo delle mie potenzialità, molto meglio rispetto a quando comunico parlando direttamente con qualcuno che ho di fronte. Quando li metto su carta, inutile dire che preferisco la carta e la penna (stilografica nelle occasioni importanti) ma una macchina da scrivere sarebbe sublime, i miei pensieri assumono una forma più concreta. Perciò spesso scrivo per schiarirmi le idee, dunque per me stessa, ma talvolta anche per altri: infatti dedico lunghe lettere ad amici e parenti in occasione dei compleanni.

Come ho conosciuto le Olimpiadi di italiano e come mi sono preparato

Sono venuta a conoscenza della gara per mezzo della scuola, infatti il mio istituto aveva già aderito negli anni scorsi a questa iniziativa. La professoressa che si è presa carico dell'iscrizione ha anche curato gli allenamenti, inviando a noi alunni tutte le informazioni necessarie e qualche simulazione affinché potessimo evitare di essere colti alla sprovvista. Da lì mi sono anche potuta preparare colmando eventuali lacune o ripetendo alcuni concetti in particolare.