Mi presento

Francesco D

Francesco D'Angela

Frequento la 4^N (triennio) del LICEO SCIENTIFICO STATALE BANZI BAZOLI GIULIETTA a LECCE (LE)

Abito a Lecce (Lecce)
Puglia
Italia


Chi sono

Mi chiamo Francesco D’Angela e sono uno studente frequentante il quarto anno del Liceo Scientifico “Giulietta Banzi Bazoli” di Lecce. Sono un ragazzo generalmente estroverso e solare, anche se spesso, soprattutto con persone nuove, sembro serio e diffidente. Non ho timore di situazioni fuori dall'ordinario e, quando capita, le affronto adoperandomi nel realizzare gli obiettivi, ma preferisco esprimere tutto me stesso solamente con coloro che mi comprendono a fondo.

Letture, film, musica preferiti

Sono un amante del cinema; spesso, al termine della giornata, sono solito concedermi del tempo per rilassarmi guardando film o serie tv prima di dormire. Sono appassionato anche di musica, ma non ho l'abitudine di dedicare del tempo esclusivamente all'ascolto di brani o album, piuttosto preferisco suonare la chitarra e cantare quando mi sento ispirato, in base al mio stato d'animo. Quando, invece, mi dedico alla lettura, generalmente la scelta cade su articoli e saggi. Tuttavia anche le ricerche online attirano il mio interesse, stimolando la curiosità.

Hobby, interessi, curiosità

Il mio tempo libero è diviso principalmente in due momenti: attività sportiva e formazione personale – oltre ad esperienze con i miei amici. Durante i giorni dispari, mi alleno in palestra, invece, il resto del tempo lo trascorro online. Su una piattaforma chiamata Fiverr ho creato la mia azienda di grafica (FraDang): produco loghi per aziende e maglie per club di calcio. Dopo un anno e mezzo di duro lavoro, sono riuscito ad espandermi, a raccogliere più di 100 clienti sparsi per il mondo, insieme ad altrettante recensioni e, recentemente, ho anche assunto un grafico come dipendente. Contemporaneamente a questa attività, non ho rinunciato alla mia formazione, quindi ho conseguito un diploma rilasciato da Meta (ex Facebook) che attesta conoscenze e competenze nel campo del marketing sui social network.

Il mio sogno...

L'obiettivo che mi sono imposto di raggiungere è fondare un'azienda pubblicitaria che possa unire la mia passione per il design e per il marketing, in modo da aiutare aziende e brand a promuovere il loro prodotto in maniera più innovativa ed efficace rispetto ai metodi tradizionali. Al di là dell’aspetto economico, il mio sogno è poter soddisfare le necessità delle persone che richiedono un servizio, offrendo loro la migliore assistenza possibile attraverso personale motivato ed entusiasta di compiere questa missione insieme a me. Mi piacerebbe veramente poter vedere il sorriso sul volto dei clienti e riempirmi della loro felicità.

Il lavoro che mi piacerebbe...

La mia ambizione più grande sarebbe diventare un imprenditore e coordinare personalmente una o più aziende. Nel frattempo, comincerò a studiare management all'università e proverò a introdurmi nel settore della gestione aziendale estera.

Le materie che mi interessano di più...

Il mio campo d'interesse prediletto è l'economia, dalla finanza al marketing, ma più in generale mi informo di attualità, scienza, storia, geopolitica e cultura.

Il mio rapporto con la scrittura...

Onestamente non dedico molto tempo alla scrittura, se non per necessità, non perchè mi risulti complicato, quanto più perchè preferisco il pragmatismo ai virtuosismi della scrittura. Da piccolo partecipavo spesso a concorsi di poesia, ma crescendo ho dovuto scegliere in cosa specializzarmi, mettendo, quindi, da parte la poesia. Ciononostante, è evidente che, ad oggi, saper scrivere in maniera coerente e coesa, modulando efficacemente la lingua, rimanga un’abilità indispensabile in qualsiasi campo, sia professionale che privato .

Come ho conosciuto le Olimpiadi di italiano e come mi sono preparato

È la seconda volta che prendo parte alle Olimpiadi di Italiano. La prima partecipazione risale al primo liceo, quando la consapevolezza e la padronanza delle mie competenze ancora erano limitate. Quest'anno, invece, ho applicato tutte le conoscenze acquisite durante i precedenti anni, racimolate e custodite come mio bagaglio culturale, poi utilizzate per le gare.